martedì 13 settembre 2011

Il segreto di Luca (Ignazio Silone)

La ricerca della giustizia. L'omertà. L'amore. Sono i temi che vengono sviscerati da Ignazio Silone nel libro Il segreto di Luca in quella che mi è sembrata una storia di ordinaria ingiustizia. Anche se, va detto, è una storia particolare.

L'ho acquistato di recente malgrado mi fosse familiare - se non altro di fama - da tanto tempo. E come spesso accade con i classici da me a lungo ignorati o sottovalutati, devo dire che mi è piaciuto. Ho comprato un'edizione nuova, di quest'anno, nella collana Grandi Tascabili Economici Newton per un prezzo di copertina di sette euro che, per via degli ultimi sconti d'agosto su una libreria on line, si sono ridotti a poco meno di cinque quattro euro. Ora sconti di questa portata restano solo un ricordo viste le novità introdotte a livello normativo circa i prezzi dei libri venduti on line! Peccato!

Ho saltato a piè pari l'introduzione di Giulio Cattaneo: non me ne voglia (tra l'altro se non ho capito male è scomparso lo scorso anno), ma salto sempre le introduzioni soprattutto se lunghe e molto articolate. Mi piace scoprire da sola le storie ed il messaggio che è nascosto tra le righe per cui evito anticipazioni di qualsiasi genere.

Nella copertina ho trovato scritto "edizione integrale" che si è snodata in 152 pagine. Non molte, lette nel corso dello scorso week end.

Luca è un ergastolano che torna in libertà dopo quaranta anni di ingiusta prigionia. E' stato condannato all'ergastolo per un crimine non commesso. Al processo non si è difeso e non ha voluto che si testimoniasse in suo favore. In paese tutti sapevano della sua innocenza ma nessuno - o, comunque, pochissimi, conoscevano davvero la sua storia e ciò che era celato sotto ai suoi gesti, a volte sconsiderati.
Torna dopo aver ottenuto la grazia: la giustizia non ha ammesso di aver sbagliato, non è tornato libero per via dell'ammissione di una condanna ingiusta ma a lui poco interessa.
Libero, torna nel suo paese d'origine dove non trova un ambiente cambiato dal passare del tempo, trova giovani che non sanno nulla della sua storia e vecchi che fanno finta di non sapere pur ricordando alla perfezione quanto accadde 40 anni prima.
Una storia maledetta. Un processo maledetto. Una condanna maledetta. Ma nessuno è disposto ad ammettere che c'erano i termini per dimostrare la sua innocenza e preferiscono non parlare della faccenda.

Negli stessi giorni in cui Luca viene liberato arriva in città Andrea Cipriani, accolto come un eroe per via delle sue vicissitudini politiche. Andrea è figlio del migliore amico di Luca: morto suo padre, Andrea dimostra di essere molto più attaccato a Luca di quanto egli stesso possa pensare. Da bambino aveva aiutato la madre di lui, Teresa, a scrivere lettere al figlio segregato in prigione e visto che lei era analfabeta le leggeva anche le lettere che dalla prigione le arrivavano. Ecco, dunque, che Andrea conosce Luca molto più di quanto egli possa pensare e prende a cuore la sua storia.
Cerca di fare chiarezza e fare in modo che si possa avere una volta per tutte giustizia, giustizia vera. Quella che riconosca l'innocenza di Luca.

La storia ha Luca Sabatini come protagonista ma anche Andrea Cipriani: sarà lui che scaverà nel passato e permetterà anche al lettore di capire ciò che è stato e fare chiarezza attorno ai tanti perchè che popolano la storia di Luca.

E' una storia di ingiustizia con relativa ricerca della verità, anche se a posteriori.
E' una storia d'amore. Un amore proibito, appassionato, sconosciuto ai più... Anche se i più immaginavano, credevano di sapere e condannavano senza possibilità di appello.

La scrittura è scorrevole ed efficace.
Molto bella anche la copertina che propone la figura di due uomini in controluce, intenti - così sembra - a discutere in modo piuttosto intenso.

Il racconto viene proposto sottoforma di indagine retrospettiva rispetto ad un delitto per il quale Luca Sabatini è stato ingiustamente accusato. Vengono tracciate le linee di valori morali che spesso passano in secondo piano. E viene svelata la magia di una forte storia d'amore che porta il protagonista a rassegnarsi alla prigione senza opporsi.

Un bel libro. Lo consiglio.
***
Il segreto di Luca
Ignazio Silone
Grandi Tascabili Economici Newton
7.00 euro

5 commenti:

  1. Ciao! Ho paura che tutti i miei follower o quasi si siano persi diversi post, perché a quanto pare, gli aggiornamenti del mio blog non compaiono nella loro bacheca! :-( Comunque grazie per essere passata! Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  2. Caio mi faresti un riassunto su questo libro non tanto lungo come scriverebbe un'adolescente grazie

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. Caio mi faresti un riassunto su questo libro non tanto lungo come scriverebbe un'adolescente grazie

    RispondiElimina