venerdì 3 febbraio 2012

La storia infinita (M. Ende) - Venerdì del libro

Desideravo leggere La storia infinita di Michael Ende da tanto tempo e finalmente, a Natale, me lo sono regalato. Il romanzo è scritto in caratteri fitti fitti, piuttosto piccoli e questo mi ha affaticata un po' nella lettura soprattutto - e capita spesso - quando mi sono messa a leggere di sera. 
Quattrocentotrentasei pagine scritte con carattere piccino e fitto fitto... Ci ho messo più del previsto a terminare la lettura ma ho anche un'attenuante visto che quando ero più o meno a metà ho sospeso per leggere un libro vagabondo che mi è arrivato da Ely e che avrei dovuto restituire entro un mese. Un piccolo stop poi ho ripresto.
La storia è arcinota e non mi dilungo nei dettagli. Mi limito a dire che si tratta di un libro nel libro, con protagonisti fuori e dentro la storia ma pur sempre protagonisti. Il tutto, su uno sfondo di assoluta fantasia - non a caso il racconto si ambienta in un posto denominato Fantàsia - con personaggi che spuntano a decine dalla pagine. 
Ammetto che nella prima parte del libro ho accusato i colpi dovuti al fatto di aver visto più e più volte il film "La storia infinita" per cui - anche se con i dovuti distinguo che sono propri del libro - sapevo come sarebbe andata a finire. Così la prima parte della lettura è stata un tantino rallentata perchè non ero motivata dalla curiosità di andare avanti che di solito mi prende quando leggo un libro. Arrivata a metà, però, quando oramai la storia narrata nel film volgeva alla fine, io mi sono ritrovata con un'altra metà da leggere e della quale non immaginavo il contenuto. Così è ripartito il meccanismo dalla mia curiosità e sono andata avanti con un ritmo più serrato.
Sempre restando in tema di film, la seconda parte del libro è quella che ha ispirato La storia infinita due ma la cosa non mi ha toccata più di tanto visto che non lo ricordo con nitidezza.

Si tratta di una lettura classica per ragazzi ma io ho trovato, di tanto in tanto, dei termini che hanno spiazzato anche me che tanto ragazzina non sono più. Comunque, complessivamente la lettura mi è piaciuta e mi sono fatta un tuffo nella fantasia più pura.
Se posso permettermi, consiglio di leggere il libro prima di vedere il film altrimenti si rischia di perdere il gusto della lettura.

Per questo venerdì del libro di Homemademamma non mi sono dilungata più di tanto e chiedo scusa se sono stata poco precisa ma i miei bimbi hanno fretta di uscire ed andare a giocare con la neve... Meglio accontentarli subito!
***
La storia infinita
Michael Ende
I grandi "Tea", 2011
10.00 euro


29 commenti:

  1. Allora lo hai letto alla fine!!! Che bello, ne sono davvero felice :-) Io sai che sono un'estimatrice di Ende e questo suo capolavoro mi è molto caro.
    Anche io ho sempre faticato un pò per i caratteri piccoli e fitti fitti, ma mi piace tanto la storia che alla fine non ci badavo più :-) e concordo con te che aver visto il film può condizionare, specie il primo, che poi è quello senza dubbio fatto meglio rispetto al secondo, piuttosto bruttino direi.
    Quindi si, è da leggere preferibilmente PRIMA d vedere i film.
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si... alla fine me lo sono regalato esaudendo un desiderio che mi portavo dietro da tempo.

      Elimina
  2. Ah, che meraviglia!!! Ho amato ed amo questo libro, così come il film (che riguardo ancora per tirarmi su, come facevo da bambina)! Concordo con Maris. Anch'io sono un'estimatrice di Ende e "La storia infinita" è quello cui sono più legata. Da piccola per me era il libro dei libri. Mi hai fatto venire voglia di rileggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ammetto di aver visto il film decine di volte... Poi il seguito, però, l'ho un po' snobbato.

      Elimina
  3. Una di quelle letture che non si dimenticano: avevo 12 anni, e, dopo averlo letto, per mesi io e le mie amiche siamo andate avanti a "giocare alla Storia infinita". Ende è un grandissimo filosofo-narratore, e questo libro ha un potere seduttivo che non termina mai. Bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un gran potere seduttivo... dici bene!

      Elimina
  4. Anch'io ho amato moltissimo questo libro, concordo con te sul fatto che la visione della trasposizione cinematografica tolga un po' di magia alla successiva lettura dei libri, ma devo anche ammettere che la maggior parte dei film ispirati a libri che ho amato è stata alquanto deludente.
    A presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io cerco sempre di evitare i film tratti dai libri che ho letto... Stavolta ho fatto il percorso al contrario....

      Elimina
  5. Ho visto il film ma non ho letto il libro. I volumoni mi attizzano ma i caratteri piccini mi smorzano, non è che magari esiste un'altra edizione con caratteri di dimensione normale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di edizioni dovrebbero essercene diverse in commercio. Io ammetto di aver scelto la più economica, forse per questo ho dovuto "scontare" con i piccoli caratteri il minor prezzo ;-)

      Elimina
  6. IL libro non l'ho letto, sono rimasta affascinata dal film e lì mi sono fermata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io mi ero fermata al film per molti anni... Probabilmente era arrivato il momento giusto per leggerlo...

      Elimina
  7. Ho visto solo il film, che mi è piaciuto molto!!!Il libro non l'ho letto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non ti spaventano le oltre 400 pagine magari ci potresti fare un pensierino...

      Elimina
  8. questo è uno dei libri che prima o poi dovrò leggere.
    bella segnalazione.

    buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il genere fantasy è un po' particolare... Ti consiglio di attendere "l'ispirazione" per leggerlo nel momento giusto.

      Elimina
  9. Ciao Stefania,
    mamma mia quanti ricordi questo libro. :D
    Devo dire che il film non mi é piaciuto, come spesso mi succede quando ho già letto il libro...

    Un bacione e grazie di avermi fatto tornare alla mente un sacco di ricordi con questo post.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è capitato anche a me divedere film (deludenti) tratti da libri che avevo letto. Stavolta il mio percorso è stato al contrario.

      Elimina
  10. Ho visto il film (una volta e solo il primo) ma non ho letto il libro, la perplessità, malgrado l'entusiasmo di Maris che mi ha fatto venire voglia di farlo era proprio quello di non riuscire a leggere un tomo di molte pagine senza la spinta delle curiosità. :) sapere di avere metà libro da scoprire potrebbe convincermi... ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La seconda parte è ripresa - a grandi linee - ne La storia infinita due... se non l'hai visto la curiosità ti resterà addosso di sicuro.

      Elimina
  11. Il film mi è piaciuto moltissimo, forse riuscirò a leggere il libro con la bimba! jessica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrai aspettare che sia una ragazzina... Non è adatto per i bimbi piccoli, un tomo da 400 pagine e più!

      Elimina
  12. hatreyu caspita che bello, il libro e il film mi sono piaciuti tantissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avendo visto il film, nel leggere il libro ogni personaggio mi si presentava davanti agli occhi con le sembianze degli attori del film....

      Elimina
  13. La storia infinita...ho visto anche io il film diversi anni fa, ero una bambina, e purtroppo non me la ricordo molto bene la trama, mi ricordo quel gran canone bianco volante (per me era un cane, ma non so di preciso che animale fosse).
    Magari prima o poi ci faccio un pensierino, anche se, come dici tu Stefania, i libri scritti fitti fitti non è che mi facciano impazzire, anzi, di solito abbassano notevolmente l'interesse nella lettura...forse perchè oltre ad affaticarsi uno si scoraggia, chi lo sa?
    A presto, ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il drago della fortuna: il cane a cui ti riferisci è un drago della fortuna...

      Elimina
  14. Ciao Stefania!
    passa da me, ti aspetta un premio!

    :-)

    RispondiElimina
  15. Eccomi qui, grazie per essermi venuta a trovare sul blog e avermi lasciato la tua recensione alla storia infinita. Per me era la prima volta che partecipavo al venerdi' del libro!:)
    E' stato bello leggerla e leggere i commenti, sapere che cosi' tanti hanno amato il libro che per me e' il libro del cuore, che, come ho spiegato nel post, mi ha insegnato ad amare i libri (e i viaggi)
    a presto
    Fra

    RispondiElimina
  16. Ops ho dimenticato di metterti il link al post!
    Vabbeh, ne approfitto per dirti che visto che ami i libri, se ti va e se ti viene in mente qualche altro libro per bimbi da far leggere al mio piccolino appena crescera' un po' sarei molto felice se tu me lo segnalassi!:)
    http://www.patatofriendly.blogspot.it/2013/01/libri-dellinfanzia-bimbi-e-viaggi.html

    Fra

    RispondiElimina