venerdì 9 febbraio 2018

Cinder. Cronache lunari (M. Meyer) - Venerdì del libro


L'ispirazione, come è ben chiaro già dal suo nome, arriva da Cenerentola e dalla sua storia. 
Il tutto, reinterpretato in chiave moderna con un principe gravato di grandi responsabilità, una realtà fatta di minacce che arrivano da più fronti: quello di una terribile malattia che sta decimando gli umani e quello legato alla presenza del cattivo di turno. E' una cattiva, cattivissima a dire il vero, una Regina che arriva dalla Luna e che risponde al nome di Levana. Una Regina che minaccia di far scoppiare una devastante guerra se non verranno accettate le sue condizioni.

E lei? Cinder? Che ruolo ha in tutto ciò? 

Cinder è la Cenerentola di turno: vive con la matrigna e due sorellastre, lavora come meccanico ed è un cyborg. A seguito di un terribile incidente le vennero impiantati degli arti artificiali per cui è metà umana e metà cyborg. 
Cinder conoscerà di persona il principe nel momento in cui quest'ultimo si reca al suo banchetto per fruire dei suoi servizi di meccanico. Da quell'incontro si creerà un legame speciale con quel giovane che porta sulle spalle il grande peso della responsabilità di governare un regno, tanto più alla luce della morte del padre, vittima delle terribile malattia dell'epoca.

A proposito di epoche, siamo nel futuro, in una Pechino ricostruita dopo la Quarta Guerra Mondiale e dove l'elettronica è il pane quotidiano per tutti. 
Kai, il Principe Kai, guarda quella ragazza con uno sguardo diverso da quello che tutti gli altri le riservano. Lui non sa, però, che è un cyborg. Perché dirglielo? Che motivo potrebbe avere Cinder per giocare a carte scoperte con un ragazzo che le è poco più di un estraneo?

Pian piano, però, le cose cambiano e la giovane si vedrà coinvolta - suo malgrado - nei test che vengono effettuati in laboratorio per cercare un antidoto alla terribile malattia che risponde al nome di letumosi.
Non solo... si vedrà coinvolta più del dovuto con un principe che sembra apprezzarla più di ogni altro ma che non sa tutto di lei. 
E' una storia ambientata in un futuro molto lontano, con una trama che all'inizio mi ha fatto storcere il naso perché troppo scontata e poco originale. Invece no. Se, da un lato, l'ispirazione arriva chiaramente da Cenerentola, la storia prosegue su binari molto particolari con un ritmo crescente e che diventa decisamente incalzante nell'ultima parte si resta con il fiato sospeso per capire cosa potrà succedere e se Cinder potrà raggiungere il suo scopo: salvare il regno dalla minaccia della guerra che arriva dalla cattivissima di turno. 
Cinder è un personaggio positivo. La Regina Levana non sarebbe affatto d'accordo con me se leggesse queste righe ma tant'è. E' una ragazza che non conosce le sue origini e che, a ben guardare, conosce poco anche se stessa tanto che nel corso del racconto le verranno rivelate delle cose che la riguardano da vicino e che le sconvolgono la vita. E' tenace, pronta a tutto pur di tagliare il legame con la sua tutrice (tutt'altro che buona) ed anche pronta a tutto per fare la sua parte per aiutare Kai.

Questa avventura, che a ben guardare si svolge in un arco di tempo molto ridotto, qualche giorno non di più, porterà Cinder ad una nuova consapevolezza di sé, del suo ruolo e delle sue responsabilità. 

L'ultima parte l'ho letteralmente divorata pur non essendo un genere che amo particolarmente. Grazie alle varie challenge a cui partecipo ho avuto modo di avvicinarmi a letture che altrimenti non avrei degnato di uno sguardo e questo è uno di quei casi in cui sono contenta di averlo fatto e suggerisco questa lettura - che è un libro pensato per ragazzi ma adatto a tutti i lettori che amino il genere - lo consiglio per il Venerdì del libro di oggi.

Ps. non è autoconclusivo per cui per sapere cosa ne sarà di Cinder, di Kai e di tutti gli altri bisognerà leggere il seguito.
 
Con questo libro partecipo alla  Visual Challenge in quanto in copertina compare un diadema che è una delle immagini da cercare per questo mese. 
Inoltre, partecipo alla Challenge From Reader to Reader 2.0
Infine partecipo alla challenge  Di che colore sei? in quanto libro suggerito per lo spicchio nero.
 

2 commenti:

  1. Romanzo molto molto bello! :)
    Devo assolutamente recuperare i seguiti!!!

    RispondiElimina